Grande Fratello sito ufficiale

BLOG

- NEWS

Rocco Casalino se la prende con Napolitano

Dalla passione per la Gatta Morta allo sbarco in politica nel M5S.

Nella Casa sembrava un tipo tranquillo e molto timido, tanto che ci si ricorda di lui solo perchè era cascato nelle grinfie di Marina La Rosa. Ma tredici anni dopo la sua partecipazione al GF, Rocco Casalino è passato dal debole per la Gatta Morta a quello per i grillini.

L'ex concorrente del GF1, che durante la trasmissione era diventato buon amico di Pietro Taricone, oggi lavora nell'ufficio comunicazione del Movimento 5 Stelle, il partito politico di Beppe Grillo. Di recente si è scagliato contro la rielezione di Giorgio Napolitano a presidente della Repubblica e contro gli sprechi di corrente elettrica nella aule di Montecitorio. Strano per chi ha abitato per quasi cento giorni in una casa con più di trenta telecamere accese giorno e notte.

Il suo partito ha espulso in questi giorni Marino Mastrangeli, reo di aver partecipato a troppe trasmissioni tv, eppure non si è fatto scrupoli a collaborare con chi grazie alla tv è diventato famoso. Che Grillo voglia sfruttare la fama conquistata da Rocco in anni di ospitate tv? Prima di scoprire la vena per la politica infatti, l'ex gieffino si era reinventato come opinionista: memorabili le sue litigate nei salotti televisivi sui più svariati argomenti.

Dopo l'exploit del partito alle ultime elezioni, anche Rocco ha ricevuto molte attenzioni da quotidiani e telegiornali. La voglia di stare davanti alle telecamere pare non essere passata all'ex gieffino che non perde occasione per farsi intervistare dalle televisioni presenti a Montecitorio.

Il cambiamento è stato anche nell'aspetto e sulla sua pagina Facebook, Rocco non perde occasione per mettere in mostra il fisico palestrato ben diverso dalle forme gracili con cui si era presentato al provino per il GF. Abbiamo provato a contattarlo, ma Rocco non ci ha dato risposta.

Si sarà dimenticato di chi gli ha dato la fama o non vuole ricordare le avventure, e qualche brutta figura, passata nella Casa? Insomma, il buon Rocco non è più un angelo come lui stesso voleva far credere anni fa. E voi come preferite ricordarlo: timido dentro la Casa del Gf o spavaldo nelle aule di Montecitorio?


CONDIVIDI