Grande Fratello sito ufficiale

BLOG

- NEWS

Intervista a Pasquale Laricchia

Che fine ha fatto Pasquale del GF3?

Pasquale Laricchia è diventato uno dei concorrenti più amati delle edizioni del Grande Fratello grazie alla sua simpatia e al suo carattere sincero.

Entrato nella Casa insieme alla fidanzata texana Victoria Pennington, i due fecero appassionare i fan con i loro discorsi in un improbabile botta e risposta barese - inglese. 

"Stip ca truov" è stato uno dei tormentoni di Pasquale, che gli valse anche l'imitazione di Fabio De Luigi a "Mai dire Grande Fratello".

Abbiamo intervistato l'ex gieffino per scoprire cosa fa ora e cosa ricorda della sua esperienza al GF.

Che ricordi hai del GF?

I ricordi sono positivi. Lo rifarei, ma con diversi concorrenti.

Sei ancora in contatto con qualche ex partecipante?

Sono ancora in contatto con qualcuno, ma di diverse edizioni.

Cosa fai ora?

Sono un consulente per la gestione di palestre, ho aperto una etichetta discografica, la JKrecords72, con la quale produco musica dance.

Inoltre conduco un programma radiofonico "J So Fort" su Radio Studio Più il sabato pomeriggio in diretta dalle 15.30 alle 17.00 

Hai guardato le altre edizioni del Gf?

Certo, le ho guardate perchè per anni ho fatto l'opinionista sui reality nei vari talk show .

Cosa ne pensi?

Mi sono divertito a guardare le altre edizioni dato che c'è sempre stato qualche elemento interessante. 

Posso dirti che quando vado in giro mi dicono tutti la stessa cosa, cioè che ricordano con piacere le vecchie edizioni.

I tuoi amici e parenti ricordano spesso quella edizione? La gente ti riconosce ancora?

Nulla è cambiato per quello che mi riguarda. Sono sempre in giro e continuo a fare serate ed è come se fossi uscito ieri dal reality.

Quando vado in giro tutte le persone che mi hanno seguito si fermano salutandomi con affetto.

Un segreto mai detto avvenuto dentro la Casa?

Segreti non ce ne sono. Era tutto vero ed eravamo lasciati a noi stessi, meglio così.

Abbiamo ottenuto grande successo ed è stato merito nostro.


CONDIVIDI